INFORMAZIONI SULLO HASH

1) CHE COSA E'

In senso generale, lo Hash è una funzione matematica che trasforma qualsiasi insieme di dati in una stringa, cioè un insieme di caratteri alfabetico-numerici di lunghezza fissa. Tale funzione presenta diverse particolarità; una è che il processo inverso è impossibile (o molto difficile). Un'altra è caratterizzare in maniera univoca il blocco di dati dal quale è stato generato. Per questo la funzione di hash è molto usata nel settore della sicurezza informatica.
Il risultato della funzione Hash, ad esempio del tipo MD5 che è uno dei più diffusi, ha questo aspetto: EA77E0184BD5CE5CBE9469005852E419. A parte l'MD5, di funzioni Hash ne esistono di svariati tipi, ad esempio SHA-1, SHA-256, RIPEMD, Whirlpool, che differiscono essenzialmente dalla modalità del calcolo. Il risultato comunque è sempre lo stesso, una stringa alfanumerica di 40 caratteri.
Ai fini dell'utilizzo che ne viene fatto in questo sito, con hash (con la h iniziale minuscola) si intende la stringa di 40 caratteri che viene prodotta dal calcolo della funzione omonima.

2) A COSA SERVE

Lo Hash può avere diversi usi pratici, ma per quanto ci riguarda in questo contesto viene usato per consentire a chiunque di accertare la genuinità di un qualsiasi file. Infatti apportando una qualsiasi variazione a questo file, anche la minima che si possa immaginare, una volta ricalcolato il nuovo Hash questo sarà completamente diverso.

3) COME SI USA

  • CHI PRODUCE IL DOCUMENTO INFORMATICO e vuole fornire a tutti il modo di verificarne la perfetta conformità, procede a calcolare e pubblicizzare il relativo Hash.
  • CHI RICEVE/USA IL DOCUMENTO INFORMATICO e vuole accertarsi di essere in possesso di una copia in tutto e per tutto conforme all'originale, deve procurarsi l'Hash del documento e controllarlo.

    Le operazioni di calcolo e di controllo vengono effettuate mediante appositi programmi, di solito molto piccoli e di uso semplice, alcuni dei quali sono elencati di seguito.

  • 4) QUALI PROGRAMMI USARE

    Molti sono i programmi che possono essere utilizzati per calcolare e/o controllare un hash. Eccone alcuni fra i tanti:
    Mega LabIt - due programmi per controllare l'hash di un file
    PC-facile - HashCals 2.02
    Turbloab - Come verificare l'integrità di un file scaricato con SHA-1 o MD5

    5) MA PERCHE' PAOLOG METTE SEMPRE L'HASH MD5 NELLE SUE TRADUZIONI?

    Avendo chiaro quanto sopra descritto, il motivo dovrebbe essere evidente, comunque ripetere non fa mai male: PaoloG indica lo Hash (normalmente del tipo MD5) per consentire a chi fa uso delle sue traduzioni di verificare di essere in possesso di una copia in tutto e per tutto identica all'originale pubblicato in questo sito dal suo autore.

    6) RISORSE INFORMATIVE SULLO HASH

    Wikipedia - funzione di hash
    Sito Aiutatutti - cosa è lo hash file?
    Kaspersky - Gli Hash: cosa sono e come funzionano


    Versioni di questa pagina: 08/12/2015 - 31/03/2018 - 07/04/2018 - 18/02/2021